Cari sposi, sono con voi!

In un momento così difficile, con le nostre vite letteralmente stravolte, è importante non perdere la speranza e anzi: bisogna guardare al futuro con fiducia, ma anche con intelligenza.
Avete dedicato tempo, energie e passione per organizzare il vostro matrimonio e ora tutto sembra sfumato, ma…non ci si deve abbattere!
Torneremo ad emozionarci e a sognare il grande giorno come il più bello di sempre.
Dovremo solo avere pazienza 😀

Matrimonio-covid19

Cerimonie & decreti

I vari decreti, seppur lasciando intatta la facoltà di sposarsi anche durante il periodo di cosiddetto “lockdown” (attualmente in corso, fino al 4 maggio), hanno però imposto una serie di restrizioni stringenti: ogni cerimonia doveva/deve prevedere la presenza dei soli sposi assieme al celebrante (civile o religioso) e ai due testimoni. Il tutto, mantenendo le minime disposizioni di sicurezza: mascherine e distanziamento.

Condizioni che hanno spinto molte coppie a riflettere su questo scenario: ci si sposa per amore, certo, ma in quanti sono disposti a rinunciare totalmente alla gioia di una giornata di festa indimenticabile?

Per molte coppie questa incertezza si è già trasformata automaticamente nell’unica scelta possibile: il rinvio della data che avevano fissato sul calendario.
Per altre, invece, il desiderio di realizzare il proprio sogno d’amore le ha convinte a ridimensionare i loro progetti, rendendo più intimo il loro evento speciale.

E adesso?

Le ultime notizie ci portano a guardare alla “fase 2” oltre il 4 maggio, sebbene le riaperture delle attività avverranno in modo scaglionato e graduale.
Se pensiamo che bar e ristoranti potranno riaprire solo dopo il 18 maggio è facile intuire che per tutti quelli che avevano prenotato le loro nozze entro quella data, la decisione da prendere sul da farsi è diventata urgente: rimandare il matrimonio? Si, ma…a quando?

Purtroppo, siamo ancora lontani da una risposta certa.
I vostri dubbi sono anche i miei: come andranno riorganizzati i matrimoni?

Immagino le vostre perplessità nel pensare ad un ricevimento con gli ospiti in mascherina e lontani gli uni dagli altri, senza poter godere in tutta libertà del clima della festa.

E allora, che fare?
Il mio consiglio è quello di rimandare. Rimandare il matrimonio in un periodo più “sicuro”: dopo l’estate, ad esempio.
Settembre e ottobre sono mesi eccezionali. Fa meno caldo. I tramonti sono spettacolari. I colori sono ancora quelli estivi, ma con una spruzzatina di autunno…

Per chi avesse però problemi a cambiare data così repentinamente, allora non c’è altra scelta che guardare al 2021.

Il che, potrebbe comportare una serie di problemi da affrontare comunque nel più breve tempo possibile.
La prossima stagione, infatti, si preannuncia decisamente “calda”, con molte prenotazioni anticipate di diversi mesi.

Di cosa avete bisogno?

Sebbene mi auguro non abbiate avuto problemi nel contrattare le nuove date con le strutture e gli altri fornitori, è purtroppo possibile che vi troviate in difficoltà in caso di sovrapposizione di eventi che vi costringano a rivedere alcune delle vostre scelte.

Matrimonio-covid19

Cosa posso fare per voi

Come fotografo ho la fortuna di vivere il matrimonio a pieno, entrando in contatto con tutti i fornitori che avete scelto per rendere uniche le vostre nozze…

Posso quindi consigliarvi, indirizzarvi e risolvere molti dei vostri dubbi.

Come?

Beh, ho pensato di mettere a vostra disposizione tutta la mia esperienza e raccontarvi qualcosa delle migliori strutture e sui fornitori più affidabili che ho selezionato per voi 😀

scegli cosa ti interessa e clicca sul pulsante