web analytics

Faq Page

Frequently Asked Questions

Scegliere il fotografo del proprio matrimonio non è certamente la cosa più semplice da fare... Meglio avere chiare più informazioni possibili.

Amo la spontaneità delle persone: rende ogni foto più vera e naturale.
Per questo il mio approccio al matrimonio è volontariamente documentaristico.
Considero, infatti, i miei servizi un reportage della giornata, in cui gli sposi e i loro ospiti possano vivere le loro emozioni appieno, senza mai sentirsi bloccati dalla presenza del fotografo.

Mi piace lavorare da solo. Ma negli anni ho potuto apprezzare l’importanza di poter collaborare con un secondo fotografo.
Non solo per avere maggiori garanzie di poter cogliere i momenti clou della giornata, ma anche perché in questo modo si possono fotografare le stesse situazioni da angolazioni diverse, arricchendo il racconto con punti di vista differenti.

Non c’è una risposta precisa a questa domanda.
Talvolta le date sono impegnate già con un anno di anticipo; altre volte il calendario si completa nelle settimane precedenti.
Il consiglio è sempre: “prima si prenota, meglio è”!
Organizzare un matrimonio è molto complesso e laborioso.
Una cosa che ricordo benissimo del mio è la sensazione di tranquillità che dava l’aver confermato la presenza per tempo di uno dei fornitori.
Ma, niente paura: basta inviarmi una mail oppure un messaggio e vi saprò dare maggiori informazioni sulla mia disponibilità.

I pacchetti che offro possono adattarsi perfettamente alle esigenze delle coppie che mi contattano.
Per poche ore o per tutta la giornata, il mio impegno sarà sempre quello di regalarvi un ricordo appassionante del vostro matrimonio.

Certamente.
Se scegliete me come vostro fotografo, vi seguirò in tutta Italia o all’estero.
Per la Toscana, non ci saranno costi di trasferta.
Per gli spostamenti più impegnativi, che richiedano magari anche il pernottamento, andranno valutati insieme a voi sposi.

Di base, ogni pacchetto a disposizione degli sposi prevede la consegna delle foto in formato digitale. Tutte in alta risoluzione e tutte post-prodotte.
All’interno della pen-drive ci saranno inoltre: una cartella con una selezione di foto suggerite per essere inserite in un album; una cartella con una selezione di foto a risoluzione web, firmate, da poter usare sui social o per essere scambiate con amici e parenti.

Assolutamente sì!
Lo sviluppo (digitale) delle foto è una parte fondamentale del mio lavoro.
Questo perché il modo stesso in cui scatto le mie foto è finalizzato alla loro post-produzione, per ottenere esattamente il risultato interpretativo che desidero…

Non direttamente.
Nel caso lo desideraste ho una rete di contatti cui mi rivolgo spesso e che posso suggerirvi senza alcun impegno.

Molto volentieri.
Flower designer, parrucchiere, estetiste, dj e band di musica dal vivo, atelier per i vostri abiti e molto altro…
In questi anni ho conosciuto professionisti davvero eccezionali e sarei ben contento di potervi suggerire quelli più adatti alle vostre esigenze.

Domanda difficile a cui rispondere.
Ogni coppia di sposi ha dei desideri specifici e i miei pacchetti possono adattarsi perfettamente ad ogni richiesta.
Ma sarà sufficiente inviarmi una richiesta di preventivo, per ottenere la risposta che volete, con tutti i dettagli a vostra disposizione.

Sarebbe bello! Ma non è necessario.
Certo, incontrarsi davanti ad un buon caffè è piacevole, ma internet, ormai, ha annullato le distanze e può essere sufficiente una mail, una telefonata o una video chiamata…

Una volta che avrete accettato il mio preventivo, sarà mia premura inviarvi il contratto da controfirmare.
Entro una settimana dalla sua ricezione, per confermare la data dovrete effettuare un bonifico pari al 25% del valore del servizio scelto.

Fare le cose di fretta non porta mai a niente di buono!
Un lavoro fatto bene, considerando le centinaia di scatti da sviluppare, richiede il giusto tempo…
Per questo motivo, mi concedo un massimo di due mesi per consegnarvi le foto in formato digitale.

Solitamente, non consegno i negativi, ma solo i jpeg (alla massima risoluzione) già elaborati.
Ogni fotografia è il risultato di una interpretazione creativa della scena che vedo attraverso la macchina fotografica: ecco perché preferisco i singoli files dallo scatto alla loro post-produzione.

Nel contratto troverete un articolo dedicato all’uso delle fotografie del vostro matrimonio (o altro servizio richiesto).
Se darete il consenso, queste potranno essere pubblicate sui social o sul sito per far conoscere meglio il mio lavoro.

Certamente!
Agli sposi che lo desiderano posso mostrare i cataloghi dei migliori laboratori artigianali d’Italia e d’Europa.

L’occhio del fotografo è fondamentale, ma la giusta attrezzatura è altrettanto importante per ottenere i risultati migliori.
Nel mio lavoro utilizzo due fotocamere professionali e diversi obiettivi di altissima qualità per poter gestire qualsiasi situazione.

Assolutamente sì!
Per una maggior tutela reciproca, ho elaborato un contratto in cui metto nero su bianco tutte le opzioni a disposizione degli sposi.

error: Content is protected !!